Counseling, coaching e sostegno psicologico

Se stai leggendo questa pagina probabilmente ti trovi in una fase difficile della tua vita o in un momentaneo disagio fisico, emotivo e mentale.

La consulenza psicologica, così come il coaching e il supporto psicologico possono aiutarti ad incrementare e migliorare il tuo benessere, alleviare la sofferenza o superare periodi di crisi o di stallo. 

Questo tipo di aiuto psicologico è utile in tutte le fasi di sviluppo (infanzia, adolescenza, età adulta, vecchiaia) e si concentra sul potenziamento degli aspetti sani e sulla valorizzazione punti di forza della persona.

Per cominciare, prova a fare una piccola autoanalisi, rispondendo alla domanda che segue.

Vuoi saperne di più sul counseling psicologico?

 Il counseling è un intervento di supporto emotivo, a breve termine, che tende a sostenere e sviluppare le potenzialità dell’individuo, promuovendone atteggiamenti propositivi e stimolandone le capacità di scelta.

Il counseling è adatto a chi desidera essere sostenuto in un particolare momento di crisi, in una situazione problematica o dolorosa, nell’affrontare i piccoli e grandi cambiamenti della vita, che a volte affievoliscono le risorse personali. Chi chiede aiuto non è chiamato paziente ma “cliente”, poichè non ha alcuna patologia da curare, ma desidera semplicemente un supporto esterno per affrontare un disagio temporaneo, che lo porta ad essere emotivamente bloccato.

L’intervento di counseling non comporta una ristrutturazione profonda della personalità, ma si configura come un sostegno transitorio in un momento di impasse.

Diverse possono essere le cause per richiedere un sostegno temporaneo: difficoltà nelle relazioni affettive, nel prendere decisioni, nelle relazioni interpersonali, nella gestione di conflitti interni e/o esterni, difficoltà emotiva legata a separazioni, diagnosi infauste, problemi scolastici o professionali, ed altro ancora. 

Attraverso la relazione viene favorita l’auto-esplorazione dei tuoi dolori, bisogni, desideri, dei tuoi comportamenti auto-limitanti e poco funzionali, che ti impediscono di esprimerti pienamente e liberamente. Indagare i tuoi conflitti interiori significa fare ordine dentro di te, dare un nome alle emozioni, fino a riscoprire le tue risorse e trovare strategie nuove per far fronte alle difficoltà.

Il mio compito non è quello di darti consigli, ma di guidarti attraverso un processo di consapevolezza e crescita emotiva, aiutandoti a definire ciò che “accade dentro” di te e a capitalizzare le tue risorse interne, a riscoprire i tuoi punti di forza e trovare nuove strategie comportamentali. Questo percorso ti ridà grande autonomia e responsabilità di scelta, rendendoti competente rispetto ai tuoi bisogni, al tuo vissuto, alle tue esigenze.