Blog » Diario » Intrattenimento » Brasilian style o hollywood? L’incubo ceretta

Brasilian style o hollywood? L’incubo ceretta

ceretta
Qualsiasi cosa scegliate, sappiate che alla base c’è sempre la stessa motivazione.
Che no, non è la voglia di noi donne (chissà perchè) di essere più “in ordine” in zone meno visibili, ma che è il vero e proprio sadismo di quegli esseri strani e perversi chiamati estetiste. Io non l’ho mai capito come diavolo facciano a fare questo tipo di lavoro. Personalmente passare la mia giornata a guardare le zone pelose della gente più disparata nel tentativo di strappare l’impossibile, non è qualcosa che farei nemmeno per milioni e milioni di euro.
Eppure ci sono strane persone che lo trovano così affascinante e bello da farsi, da impegnarsi in un corso di studi di 3 anni per ottenere il diploma di estetista.Che il mondo sia bello perchè vario è verissimo e per fortuna che è così, se no sai che panico se facessimo tutti la stessa cosa? Un mondo pieno di psicologi magari, dove tutti starebbero mentalmente bene ma avrebbero capelli orrendi, vestiti terribili, lavandini gocciolanti e chi più ne ha più ne metta.
Insomma, grazie a Dio ci son persone a cui fare questa roba, piace.

Quel che non mi sta bene è lo sguardo furbetto simil-sadico col quale l’estetista di turno ti guarda quando commetti l’errore di chiederle “mi faresti una ceretta all’inguine?”
Li il suo sadismo acuto si crogiola nel tuo pieno dolore.
E’ come chiedere a jack lo squartatore se ha voglia di andare a trovare una prostituta sola soletta che lo attende in casa sua.

E come se niente fosse questo animale sadico si mette a inondarti di cera calda (bollente!), dicendoti con ingenua aria interrogativa “scotta troppo?” Certo che scotta diamine! Infila un dito in quel cavolo di pentolino così vedi che non è fredda !!
Poi attacca a strappare come una pazza assatanata avida di lacrimucce, mentre facendo finta di nulla ti chiede “dove vai in vacanza? tutto bene col fidanzato?” e tu pensi “ma che cacchio mi stai chiedendo bastarda che non sei altro, credi davvero che abbia voglia di raccontarti i cavoli miei mentre peno le pene dell’inferno?  se non finisci velocemente questa tortura ti strozzo”
La cosa peggiore che ti sovviene in mente dopo è “ma ti rendi conto che per tutto questo la devo pure pagare? Manco fossi una pazza masochista!”

Ma la cosa più incredibile è, quando avendo praticamente tolto quasi tutto il toglibile, ti guarda e con sguardo sogghignante ti chiede “sgambo ancora un po’ o va bene così?
Ma io mi chiedo, fanno un test di personalità x accedere a quel tipo di formazione o è un caso che siano tutte sadiche?
La cosa ridicola è quando poi, alla fine, ti guarda e ti dice “beh, abbiamo sgambato qui, abbiamo abbassato la, quasi quasi tanto vale fare un brasilian no?” e a me vien da pensare “cioè, ma sei pazza? ma fumi crack? ma hai idea di quanto si patisca?”

E vedendo la tua faccia atterrita, con la più estrema tranquillità, ti dice “ah beh, io la ceretta me la faccio da sola e faccio il total look!”  A quel punto lo sconforto è più totale e inizi a chiederti xchè diavolo sei andata li. Poi ti viene in mente che strani inestetismi in un bagno turco o in piscina non sarebbero esattamente consoni e non starebbero nemmeno molto bene in “certi momenti”.

La cosa peggiore è quando, per tua enorme sfortuna, incroci una estetista non solo sadica, ma anche ossessivamente precisa. L’ultima che ho incontrato faceva parte di questa assurda categoria.
Dovevo partire per il mare, provo all’ultimo un centro estetico che non conoscevo e l’estetista inizia la sua opera di buona lena. Arrivata alla fine, dopo avermi fatto sperimentare tutte le posizioni possibili che nemmeno il kamasutra oserebbe immaginare e aver strappato ciò che nemmeno quasi sapevo di avere, vedo che avvicina una lampada di quelle con lente di ingrandimento nel centro. E piano piano, stile operazione chirurgica, si incaponisce con cera e pinzette su quei rarissimi (invisibili) peletti che erano misteriosamente sfuggiti all’attacco precedente.
Alla fine mi guarda e mi fa “aspetta sgambo ancora un po’ a destra”. Io la guardo dubbiosa e lei, vedendo la mia reazione, mi fa “beh è leggermente più sgambato di qui, non vogliamo mica che il tuo fidanzato ti veda con una depilazione non perfettamente simmetrica no? Non sta bene!”

Io resto li dubbiosa se dirle subito che sono felicemente single o se attendere ancora qualche secondo e vedere cosa fa e nel frattempo penso che comunque, fossi anche fidanzata, non credo proprio che uno, nel momento topico, si metterebbe a guardare se tutto ciò è sbilanciato di mezzo millimetro a sinistra.

Ma sgamba qui che sgambo di la e pareggia un po’ qui e un po’ la, a un certo punto l’ho fermata e le ho fatto presente che non era necessario prendere precisamente le misure col metro, tanto mi sarei per certo vista solo io e a me andava benissimo così.

Insomma, già avevamo i medici e i dentisti, che sono il genere umano più sadico mai conosciuto in assoluto dal quale sto alla larga più che posso. Ci mancavano anche le estetiste!

besitos

p.s. x chi fosse maniaco della depilazione, sappiate che la novità non riguarda solo il brasilian (molto total look), ma anche l’hollywood, il tiffany e il beckham, per non parlare dei disegnini, come la famosa G di gucci. L’ultima estetista, prima che le lanciassi l’occhiataccia peggiore della sua vita, aveva aperto un cassettino ed estratto un adesivo a stellina per propormelo come disegno. Certo che la gente è proprio malata!

 

Metti che qualcuna di voi abbia istinti masochisti, qui trovate ogni ben di Dio sulla ceretta:

Commenti