Blog » Viaggi & Svago » Alberghi » Hotel Amic Gala – Maiorca: not bad!

Hotel Amic Gala – Maiorca: not bad!

Siamo stati all’Hotel Amic Gala dal 9 al 17 agosto 2013.
Sono abituata a viaggiare sia in hotel superlusso che in hotel più spartani, anche se normalmente, fuori Italia, gli hotel sotto le 4 stelle li evito, considerando i differenti standard che di solito hanno all’estero.
Questa volta, causa un viaggio last minute (prenotato solo 3 giorni prima della partenza!), ho scelto l’Amic Gala, senza aver avuto nemmeno molto tempo per informarmi adeguatamente.
Le recensioni su tripadvisor mi avevano abbastanza rincuorato, ma pensavo fossero esageratamente positive.

Struttura e Camere:

L’albergo non è sicuramente dei più nuovi, ma è presente l’ascensore, un bar mediamente fornito di alcolici anche di buon livello, poltrone massaggianti a gettone, biliardo, wifi libero (aimè a volte non funziona perchè si collegano in troppi e appare esageratamente lento)
La sala da pranzo, vicino alla hall, è spaziosa e comoda, dotata di aria condizionata, con alcuni tavolini anche all’aperto.
Le camere si dividono in due tipi: quelle direttamente sopra la hall, che hanno mega ascensore, sono più nuove e spaziose, con balconcino anche con vista mare e chiave di accesso elettronica a tessera.
Le camere dove eravamo noi invece hanno ascensore più piccolo e vecchiotto per arrivarci e sembrano ricavate in un edificio annesso in un secondo tempo, ove sono state recuperate camere extra più piccole e tutte diverse, con accesso con chiave vera e propria.
Questo secondo gruppo di camere ha anche una porta diversa, molte camere (tipo la nostra) sono prive del balcone e molte non hanno il bidet (noi l’avevamo).
Tutte però, sia nuove che vecchie, sono dotate di aria condizionata attivabile a telecomando e televisione che riceve rai1, oltre a parecchi canali nazionali e internazionali.
Attenzione alla questione “letto matrimoniale”: arrivati in camera la prima sera ci siamo accorti di avere due letti singoli, seppur spaziosi e vicini. Abbiamo chiesto di cambiare camera (la nostra era la 321) ed avere un letto matrimoniale, ma mentre stavamo “traslocando” nella camera di fronte con letto “matrimoniale” appunto, ci siamo accorti che in realtà si trattava di un letto da una piazza e mezza!

Colazione-amic-galaAbbiamo chiesto alla signora delle pulizie se in tutto l’albergo i letti matrimoniali avessero quella grandezza e lei ci ha confermato (sperando abbia realmente capito :)) che è così. Dunque, regolatevi su cosa preferite tra dormire comodi ma divisi (in letti comunque uniti) o insieme ma… molto molto vicini!

Per quanto riguarda l’aria condizionata, la prima sera accorgendoci che non vi era il telecomando per azionare lo split, l’abbiamo richiesto e ci è stato tempestivamente fornito ed ha funzionato perfettamente per tutta la vacanza. Alcuni ragazzi che alloggiavano però nelle camere più nuove e spaziose sopra la hall, avevano avuto problemi, pare per “mancanza di telecomandi sufficienti” ed avevano dovuto fare a meno dell’aria condizionata.
Dunque, vi consiglio di richiedere che vi sia dato il telecomando, all’atto della prenotazione, così da essere certi che ve lo riservino o vi diano una camera che ne sia fornita.

Nel bagno non sono presenti le comodities, dunque portatevi shampoo e bagnoschiuma o mettete in conto di acquistarli per pochi euro nei negozietti li sotto.

Nota di merito: le camere, così come gli spazi comuni, sono caratterizzate da estrema pulizia, superiore a quella riscontrata in molti 4 o 5 stelle in Italia e all’estero. Entrando nel bagno, spesso si sente vero e proprio profumo di detersivo. Le signore delle pulizie si possono incontrare ad orari differenti, poichè ripassano sul piano diverse volte durante il giorno.
I letti sono particolarmente comodi e alzando il materasso, si può notare una comodissima rete a doghe in legno. Dunque, standing ovation x comodità e pulizia!

Da migliorare: la nostra camera aveva persiane che facevano filtrare la luce esterna. Le tende, che dovevano funzionare come scuro, in realtà erano trasparenti, dunque la stanza al mattino presto risultava esageratamente illuminata. Dovrebbero mettere tende maggiormente oscuranti e sarebbe perfetto. (con una mascherina per dormire, ho comunque dormito benissimo!)

Piscina:

E’ presente una piccola piscina con dei lettini prendisole. Trovandosi a 50 mt dal mare mi è incomprensibile il perchè si debba scegliere di andare in piscina, ma nel caso a qualcuno interessasse, è molto pulita e comunque frequentata, seppur piccola.

hotel-amic-gala-cameraCibo:

Abbiamo scelto la formula B&B e dunque abbiamo sperimentato solo la colazione, che è di tipo internazionale, ricca sia di dolce che di salato. Cornflakes di diversi tipi, latte, yogurt, torta paradiso, plumcake, brioches di diversi tipi, pane tostato bianco e integrale, pane da affettare, marmellate, insalata, salumi, uovo sodo, succhi di frutta (ottimo il pompelmo) ed una macchina per le bevande calde.
Consiglio: se siete italiani evitate il caffè e il cappuccino. Si tratta di nescafè molto dolce. Per un buon caffè basta uscire, fare pochi metri e andare alla boutique del gelato dove oltre ad un ottimo e inspiegabilmente economico gelato artigianale (che riconoscerete dalla fila per acquistarlo!) è possibile richiedere un ottimo espresso.

La domenica, pur non mangiandoci, abbiamo visto che a cena vi erano ottime pietanze, cucinate sul momento, con gamberoni, molta frutta e verdura (non siamo riusciti a vedere altro da fuori): questo menù speciale c’è solo la domenica.

Per bere, vi consiglio la bottiglia da 6 lt (mai vista in italia!) che potete acquistare nel supermercatino vicino a solo 1.10 euro.

Personale:

in albergo sono stati tutti incredibilmente solerti e gentili ed hanno cercato di accontentarci e aiutarci il più possibile, rispondendo sempre col sorriso ad ogni nostra richiesta.
Abbiamo anche potuto fruire del late checkout con la camera disponibile fino alle 19.30 di sera, per soli 20 euro in più totali.

Posizione:

spettacolare. Fuori dal casino della passeggiata, ma a 50 mt da quest’ultima.
Basta uscire dall’hotel, andare a detra per 50 mt circa e ci si trova nel mezzo della passeggiata lungomare, ove vi è il meglio di Can Pastilla.
E’ a soli 5 minuti dall’aeroporto, da quale si arriva comodamente con il bus di linea.

Luoghi d’interesse vicini:

* Per pranzare: non andate nei locali lungomare!!!! offrono menù a basso costo, ma danno cibo scadente che vi procurerà solo acidità di stomaco (ho sperimentato aimè la paella da 9 euro)
Molto meglio pranzare nei locali posti in posizione più defilata, nella strada parallela alla passeggiata o nelle traverse che partono dalla passeggiata. Noi pranzavamo con un panino e acqua a 7 euro totali in due, al jolidais bar, nella parallela al lungomare, esattamente dietro al “balneario 15”. Una alternativa al panino sono i menù di El Foque, nella vietta che fa angolo con KFC (kentuky fried chicken) che propone per 7 euro un menù con pesce alla piastra abbondante, patate tagliate al momento e passate in padella, insalata e acqua. Consigliatissimo!

E se proprio volete mangiare italiano, andando verso il porto a pochi passi dall’hotel, troverete la pizzeria il Colosseo, gestita da italiani, che fa pasta e pizza più buone di quelle mangiate in Italia.

*per cenare: consiglio il Colosseo e El Foque, nel quale magari scegliere dal menù alla carta che ha un ottimo rapporto qualità/prezzo e merita veramente. In alternativa, a pochi passi, ristorante cubano dove mangiare il famoso rollo o tapas gustose.

*per bere/aperitivo/dopo cena: i locali che propongono tapas e cocktail sono diversi. Vi segnalo il cuban bar vicino al porto per il mojito che è davvero buono e che ad orario aperitivo fa il 2×1, regalandovi un cocktail se ne acquistate uno. In ultimo, vi segnalo il Samoa bar, nei pressi del cuban bar, locale gestito da due carinissimi vecchiettini locali, dove ci si “autoserve” ovvero si porta da soli il cocktail al tavolo e lo si paga 2.50 euro.

*per smangiucchiare durante il giorno: ottimo il gelato della gelateria vicino all’hotel “la boutique del gelato” con vero gelato artigianale strepitoso e il LLAOLLAO sulla passeggiata, che offre yogurt con frutta e cornflakes per uno snack sano e gustoso.

*Muoversi: davanti all’hotel vi è la fermata del bus che vi porta praticamente ovunque sull’isola. Superfornito di mezzi pubblici.

Spiagge:

Davanti all’hotel sono presenti le spiagge di Can pastilla. La spiaggia è tutta pubblica, ovvero divisa tra parti attrezzate con ombrelloni e lettini gestite dallo stato alternate a parti di spiaggia totalmente libera. Le spiagge vengono identificate con un numero (Balneario 15, 16, ecc) e per spostarvi da una all’altra, se non volete camminare (anche se è piacevole ed è tutto pianeggiante) vi è un bus aperto che fa avanti e indietro, fermandosi ad ogni spiaggia.
La migliore, secondo noi, era il balneario 15, andando sulla passeggiata a sinistra. E’ la prima spiaggia che ha sia bagni, che doccia, che bar. Se si decide per l’ombrellone con due lettini, si spende 16.05 euro al giorno. Basta accomodarsi liberamente dove si vuole e dopo un po’ il beach guard viene a farvi la fattura e vi chiede il pagamento.
Alternativamente, per 8 euro si può acquistare nei numerosi supermercatini e negozi un ombrellone e tenerlo tutta la vacanza. Si possono comunque usare tutte le strutture (docce, bagni e bar) della spiaggia.
Il bar della spiaggia offre panini, ma costano un po’ più della media e il servizio è lentissimo e ingolfato. E’ però ottimo per l’aperitivo e il dopocena per chi ama degustare alcolici particolari: ha infatti gin e vodka particolari associati a tonica d’eccezione. Da provare!

Mare:

E’ molto simile alla riviera romagnola per il tipo di mare, ovvero si cammina per alcuni metri prima di arrivare “nell’acqua alta”. Dunque è un mare estremamente adatto ai bambini, agli anziani, a chi non sa nuotare. E’ molto pulito e verso riva, ha una temperatura gradevole, dovuta appunto al basso fondale. In spiaggia vi è un ottimo servizio fornito dai bagnini che pattugliano con professionalità la costa, in stile guardiacosta americani.
E’ presente un servizio di accompagnamento in mare dei disabili, attraverso una apposita poltrona galleggiante, che ci ha lasciato piacevolmente stupiti.
I beach boys che propongono frutta fresca, i massaggiatori da ombrellone o i vùcumprà, sono decisamente poco molesti.
Il venticello sempre presente, rende gradevole il restare in spiaggia, anche negli orari centrali della giornata.

In conclusione:

Se lo si confronta con altri hotel di medesima categoria (ma anche categoria superiore in spagna) ne esce certamente bene, soprattutto per la posizione strepitosa, per la pulizia, per la cortesia del personale e per l’ottimo rapporto qualità/prezzo. Di sicuro, se dovessimo tornare a Maiorca, torneremmo qui!

Commenti