Blog » Computer e Internet » Ma neverland, non era l’isola che non c’è?! E Peter Pan dov’è finito?

Ma neverland, non era l’isola che non c’è?! E Peter Pan dov’è finito?

neverland-second-life
Qualche tempo fa avevo scritto qualcosa circa Second Life, il metamondo virtuale dove le persone, attraverso un avatar da loro costruito, possono vivere una seconda vita parallela a quella reale, ma completamente diversa da questa. Insomma, un modo per riscattarsi, per poter ottenere ciò che nella vita reale non si è raggiunto.
E invece c’è chi la propria vita reale la ama così tanto da farla diventare anche una vita virtuale. E invadere così anche la second life di tutti gli altri, poveri cristi, che vorrebbero utilizzare quel tempo per distrarsi, per non pensare ai veri problemi, per avere un’altra possibilità.Ma se miss italia ci aveva già pensato ed aveva indetto un concorso per miss italia virtuale prima dell’estate e se le grandi aziende come cocacola, nike & co, avevano pensato di sfruttare il metamondo per farsi pubblicità vera, ecco che la politica italiana non poteva proprio restarne fuori.
Ed ecco quindi che, dopo il concerto di Irene Grandi, che in SL ci ha anche girato il video di “bruci la città” e dopo l’Isola dei famosi SL della Rai, che ha fatto naufragare 10 avatar su un’isola con tanto di diretta tv su SL il giovedì sera, arriva Neverland di Di Pietro.
Essì, proprio Neverland.
Il politico nostrano ha infatti acquistato una vera e propria isola (non bada a spese!!) che ha chiamato Neverland (ma che cosa diavolo centra Peter Pan con Di Pietro?! Mah!), dove ha piantato la bandiera dell’Italia dei valori ed ha già indetto conferenze stampa virtuali e dove intende tenere comizi veri e propri e assemblee di partito.
Ed ecco che, dopo il World Econimic Forum di Davos che ha tenuto l’ultima conferenza proprio su SL e dopo il governo svedese che ha aperto un vero e proprio consolato su SL, è arrivato anche lui.E non è il solo! No, perchè se ci si fosse messo solo Di Pietro a turbare gli avatar in perlustrazione per SL, sarebbe stato troppo poco. Ed ecco dunque arrivare anche Beppe Grillo con i suoi Vaffa Day, tutto barricato sulla sua isoletta, sopra il suo eruttante vulcano con tanto di lapilli e lava. Anche lui.

Insomma, uno entra in SL per avere un’altra possibilità, un’altra vita senza rompimenti di scatole, senza pensieri, dove tutto sia più semplice e dove il mondo sia perfetto e chi si ritrova? Di Pietro e Beppe Grillo con l’italia dei valori e il vaffa day?
Forse sarà anche ora che il “vaffà” lo diciamo un po’ a tutti, perchè quando i rompiscatole ci tediano anche nella virtualità, siamo davvero spacciati!
Chissà che prima o poi non trovino il modo di comprarsi un’isola anche nei nostri sogni, tanto per tediarci maggiormente, sia di giorno… che di notte!
Per chi bramasse di vedere coi propri occhi la prima confereza di Di Pietro su SL, eccovi il link, postato anche su Youtube!!

Besitos…

Magari ti interessa leggere:

Commenti

0 commenti su “Ma neverland, non era l’isola che non c’è?! E Peter Pan dov’è finito?”

  1. a proposito di peter pan…giusto oggi mi hanno regalato il biglietto per lo spettacolo allo smeraldo..
    sarà reale?! O_o

  2. Ahahahahha chissà!!! :-)Ma che ci fai sempre sul mio blog?? :-POrmai sei un aficionados :-DNon ti sarà mica presa una laura-dipendenza, vero?! :-P

  3. laura-dipendenza?! uhm…no pensavo volessi condividere con me una serata a parlare di analisi transazionale e pnl :-p
     
    (palla al centro)

  4. Azzz… altro che palla al centro!!!Niente PNL però… dopo il metodo mistery e la seduzione rapida, ne ho abbastanza!! :-PBesitos :-)

  5. besitos a te..ho notato che alcuni dei libri che hai letto rientrano anche nei miei..
     
    ora che ti guardo bene in effetti trovo anche una certa somiglianza con bruscaglioni…^_^
     
    beso